Get Adobe Flash player

Mercoledì, 23 Ottobre  2019

Cortona              Paolo Gnerucci nasce a Cortona (Ar) il 12 Marzo 1944. Insegna Disegno e Storia Dell'Arte negli Istituti di Scuola Secondaria. Si dedica per circa 40 anni al collezionismo di libri antichi riuscendo nel contempo ad assemblare una sua Biblioteca di oltre 3000 volumi di bibliografia specializzata, indispensabili per ogni studio e ricerca. Dal 1986 al 2010 collabora con continuità e successo, nella compilazione di oltre 100 cataloghi, con 18 Librerie Antiquarie di Roma, Firenze, Milano, Bologna, Perugia, Foligno, Pisa, Montecatini, Pistoia e Prato. Dal 1968 al 1979 ha riportato alla luce e restaurato oltre 5000 reperti fossili rinvenuti in Valdichiana e Valtiberina, già in parte donati al MAEC di Cortona. Dal 1974 ad oggi, realizza la più grande raccolta in collezione privata di libri, manoscritti, disegni e pergamene, relativi a Cortona: oltre 4000 pezzi dal XIV Sec. ad oggi e centinaia di stampe e foto in parte ceduti alla Biblioteca di Cortona, fra cui spiccano 311 opere relative a S. Margherita da Cortona. Il suo interesse poliedrico lo porta anche a realizzare varie mostre ed eventi, tutti con materiali provenienti dalle sue collezioni private. Nel 1993 espone a Siena nella Mostra "Francesco Di Giorgio". Nel 2003 con la mostra "Antichi merletti antichi libri" tenutasi a Palazzo Casali in Cortona vengono esposti 180 pezzi fra trine ad ago e a fuselli e libri relativi al ricamo ed all'ornamentazione dal XVI al XX Secolo. Nel 2004 nell'ambito di Cortonantiquaria, ha luogo la mostra: "Scritture originali musicali da Guido Monaco al Rinascimento e importanti libri a stampa sulla musica".


 Nel 2007 dona al Cislab dell'Univeristà degli Studi di Siena, con sede in Arezzo, una raccolta di circa 40.000 cataloghi di vendita dal 1875 ad oggi, di librerie antiquarie e case d'asta nazionali ed internazionali, unica del genere in Italia per vastità ed ordinamento, di grande valore bibliografico che trova attualmente collocazione permanente presso il Palazzo del Capitano a Montepulciano (Si). Nel 2008 il Comune di Magione (Pg) per il Museo della Pesca di San Feliciano con il contributo dell'Ente G.A.L. Trasimeno-Orvietano acquista gran parte della raccolta di circa 300 pezzi relativi alla Valdichiana ed al Lago Trasimeno, comprendenti manoscritti, libri, carte geografiche, fotografie ed immagini.
 Nel 2008, realizza a Passignano sul Trasimeno, la mostra: "Ottocento anni di ricami, libri e tessuti dal XIII al XX secolo", con 114 pezzi, fra cui 16   importanti tessuti italiani di alta epoca. Del 2009 infine la mostra "Cortona in 130 antiche immagini originali dal 1486" tenutasi presso Palazzo Casali, che ha riscosso grande interesse per la quantità e qualità del materiale esposto, quasi tutto ignoto alle collezioni pubbliche cortonesi. Per tali motivi la raccolta è stata in parte acquisita dalla Civica Biblioteca di Cortona. Nel 2010 espone a Città di Castello nella "Mostra Nazionale del Libro Antico" il libro più piccolo del mondo stampato a caratteri mobili del peso di poco superiore ad un grammo, duecentosei pagine e delle dimensioni di Cm. 1,5x1: - Galilei "Galileo a Madama Cristina" stampato a Padova nel 1897 dai Fratelli Salmin.